Anti age:le regole anti-invecchiamento per una migliore qualità della vita.

Spread the love

Mi chiamo Federica Favale: Personal Trainer, Coach Online, FitModel, Titolare e Responsabile Commerciale dell’azienda AF Nutrition ( http://www.afnutrition.it ) , Blogger ( https://federicanuovo.blogspot.com/ ) e Mamma. Email: federica.favale79@libero.it  INSTAGRAM: ( federica_af_nutrition) https://www.instagram.com/federica_af_nutrition/?hl=it    FACEBOOK: ( Federica Favale)  https://www.facebook.com/federica.favale.71/

Che cosa significa antiage?Letteralmente significa ANTIRUGHE.Ma quando sui cosmetici troviamo scritto antiage non significa che esiste qualcosa che sia in grado di evitare che il tempo passi o che faccia tornare indietro negli anni.La dicitura antiage raggruppa tutti prodotti antietà e quindi antirughe, antiossidanti, effetto lifting, rassodanti e antimacchie.Ogni prodotto antiage poi si divide in trattamenti per fascia d’età.L’ideale sarebbe iniziare a prendersi cura della propria pelle già a 20 anni. Infatti anche se a questa età non ci sono segni visibili perchè la pelle produce tante cellule quante ne elimina, una pelle già ben curata a questa età si manterrà tale anche più avanti.Dai 30 anni cominciano a spuntare le prime rughe perchè la rigenerazione delle cellule inizia a rallentare e il colorito appare più opaco.Dai 40 anni il ricambio rallenta notevolmente e diventa sempre più difficile trattenere l’acqua soprattutto per perdita di acido ialuronico e collagene e le rughe diventano più visibili.Dai 50 anni poi essendoci un calo notevole di estrogeni si hanno evidenti conseguenze anche sulla pelle che comincia a perdere tono. Quindi l’ideale sarebbe iniziare a 20 anni con prodotti antiossidant iper poi passare a 30 anni con antirughe e via dicendo. Ma questo non vale solo pere il viso! Anche la pelle del corpo mostra i segni del passare del tempo perchè inizia a diventare più secca dato che non riesce più a trattenere acqua, acido ialuronico e collagene. Quindi è bene utilizzare creme specifiche anche per il corpo. Ma non solo! Possiamo prenderci ancora meglio cura della nostra pelle e rallentare la comparsa dei segni del tempo con alimentazione, integrazione e allenamento.L’allenamento aiuta a mantenere tonicità muscolare e ad evitare l’effetto pelle appesa e svuotata.Un grande aiuto ci arriva poi dall’alimentazione. Seguire un’alimentazione ipocalorica e varia che apporti minerali, vitamine, proteine, carboidrati, grassi e fibre ci consente di mantenerci in salute ma mantenere anche la pelle in ottimo stato.Quali sono i cibi che apportano minerali e vitamine? Frutta e verdura ovviamente, preferendo quelle di stagione e fresche.Tra i carboidrati meglio preferire i cereali integrali.Tra le proteine è meglio scegliere carni magre e per lo più bianche e pesce azzurro entrambi freschi evitando o almeno riducendo il consumo di alimenti industriali (insaccati).Tra i grassi scegliamo olio extravergine d’oliva e frutta secca oleosa, evitando i grassi animali.Il sale va utilizzato ma in quantità contenuta. Le spezie invece vanno bene.Limitare il più possibile il consumo di zucchero.I dolcificanti naturali o artificiali vanno utilizzati con moderazione.L’alimentazione deve essere supportata  da un’integrazione mirata a risolvere i problemi che creano difficoltà nel rifornire l’organismo di tutti i nutrienti necessari:  vitamina C, vitamina E, CoQ10, Collagene, Omega3, Acido Ialuronico, Acido Lipoico, tutti utili per rallentare gli effetti dannosi dei radicali liberi e per limitare la perdita di idratazione sottocutanea che poi si rivela sulla pelle con i segni delle rughe.Concedersi del tempo per prendersi cura di se stessi è ricordarsi di volersi bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *