CRONACA Salute Sport Update

“Durian” il frutto che piace ad 1 miliardo di persone in Asia presto in Italia per gli atleti , ed anche le Durian Truffle chips per la prima volta al mondo Truffleat.com

Durian-Truffle-chips-Truffleat
Spread the love
Truffle Durian Chips by TrufflEat.com

Durian: proprietà, benefici, come si mangia

Il Durian è il frutto della pianta del genere Durio, che comprende molte diverse varietà e tra le quali la prevalente è la Durio zibethinus. Grazie all’elevato contenuto di principi nutrizionali, vitamine e sostanze nutraceutiche viene definito il re dei frutti. Scopriamolo meglio.

Durian, frutta esotica

Descrizione della pianta

Si tratta di un’imponente pianta (fino a 50 metri) tipica dei climi tropicali, necessita quindi di molta acqua e di temperature che non scendano mai sotto i dieci gradi; difatti ha trovato la sua culla ideale nel sud dell’Asia, tra Indonesia, Malesia, Thailandia e India del Sud. Il frutto che produce somiglia al jackfruit e al cempedak: ha un guscio ricoperto di spine acuminate che proteggono quattro noduli di polpa cremosa che avvolge i semi. A secondo delle varietà la polpa può essere bianca, verdognola, gialla, rosata o rossastra.

Durian, alleato di…

Colon, intestino, cuore, fegato, produzione di cellule e di sangue, sistema nervoso. Ideale per gli sportivi.

Calorie, valori nutrizionali e proprietà del Durian

Il Durian contiene 147 kcal ogni 100 g.

Inoltre, 100 g di prodotto contengono:

  • Grassi 5 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 2 mg
  • Potassio 436 mg
  • Carboidrati 27 g 
  • Fibre 3.8 g
  • Proteine 1.5 g

Il durian è a tutti gli effetti un “superalimento”: studi del 2011 sulle proprietà antiossidanti dei principali frutti esotici hanno dimostrato che a livello di acido ascorbico è superato solo da salak,  mangostano e kiwi.

Il durian è primo con grande distacco per quanto riguarda il contenuto di flavonoidi, mediamente dieci volte tanto gli altri frutti, in special modo acido caffeico e quercetina, con azioni antivirali e preventive dei tumori.

Risulta primo anche in materia di antociani, contenendone il doppio di quelli contenuti nel salak, ed è secondo nella classifica del beta-carotene (della quale il mango è il re indiscusso). È un potente regolatore del colesterolo, e aiuta a prevenire l’arteriosclerosi.

Ha una ricchezza combinata delle vitamine B1, B6, C, B2, inoltre contiene triptofano,metabolizzato come serotonina, e quindi regolatore del sonno e delle attività nervose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *