Roberta Bottura: Professione mamma e body building per passione

Spread the love

Roberta Bottura: Professione mamma e body building per passione, ecco la sua intervista escusiva con PERSONAL TRAINER ITALIA 

 

Come nasce la passione per questa bellissima disciplina? 

Dopo 40 anni di atletica-leggera dai 1500mt (record 4’22) alla maratona (record 2h 45) volevo trovare uno stimolo diverso, voglia di affrontare nuove sfide, e mettermi di nuovo in gioco, così ho intrapreso questo percorso in Palestra, ed è lì che dopo alcuni mesi la passione per il body building.

Come ti vedi tra 5 anni?

Sicuramente con un bilanciere sulle spalle.

C’è un sogno nel cassetto?

Il mio sogno era di dare un senso alla mia vita, di diventare mamma e ci sono riuscita, poi nel bodybuilding, di salire sul palco e provare quella sensazione di cui avevo molte volte sentito parlare.

Chi sono i riferimenti di questo sport?

Il mio riferimento a questa disciplina B.B, è il mio Personal Trainer Christian Andreatta conosciuto alcuni mesi fa. Ha creduto in me, mi ha fatto crescere e alla fine dopo 6 mesi mi ha portata sul palco, dove per la prima vola ho provato dei BRIVIDI PURI.

CI sono altre passioni al di fuori di questo sport?

Il tempo che rimane tra lavoro e la mia passione per il B.B. poco. Lo dedico a mia figlia orientandola a praticare sport. Da lei preferiti…

Attualmente per cosa ti stai preparando?

Il mio obiettivo è di crescere completarmi. Per ora non ho obiettivo gara.

Cosa rappresenta per te il Bodybuilding?

Il b.b. per me è uno svago …una disciplina dove ci devono essere degli ingredienti importanti…passione. Sacrificio… tenacia.  Il b.b è una scelta di vita, Con la perseveranza e la determinazione si può ottenere ottimi risultati. Bisogna credere nei propri mezzi.

Che consigli ti senti di dare ad una che si avvicina s questa disciplina?

Diciamo che non ho tutta questa esperienza per dare consigli, sottolineo solo che l’alimentazione deve andare a pari passo con i vari training. sia per il recupero sia per avere muscoli scolpiti e tonici… PASSIONE E SACRIFICIO.

il senso della vita?

Penso che l’unico modo per dare un significato alla propria vita, dove il tempo non si ferma, è riuscire a fare ciò che ci piace. Raccogliere soddisfazioni nuovo stimoli che ci fanno stare bene. Lamia vita sportiva lo dedicata in gran parte alla corsa. Purtroppo nel.b.b.ci sono arrivata tardi ma una scelta splendida.

Nonostante i miei 49 anni, dal b.b. ho avuto nuovi stimoli positivi, mi ha cambiata Sono più sicura e tosta.

Sicuramente siamo noi stessi a dare un senso alla nostra vita. In base alle nostre scelte di vita.

ma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *