Archivi tag: fintess

Intervista a Giulia Cima

Giulia Cima catalogo

 

La maggior parte di noi passa la vita fingendo io no… perché sono fermante convinta che la vita sia solo uno studio scherzo… questa convinzione parte tutto dal fatto che sono ripartita più volte da zero, nelle peggiori condizioni, o ripreso in mano la mia vita e ricominciare a organizzare progetti utili per me, e lì che ho compreso le mie vere capacità di donna, la mia vera Autenticità, riprendendo in mano la mia vita e poter finalmente scrivere il copione dove l’unica protagonista ero io. Cosi, senza giri di parole Giulia Cima apre la nostra intervista. Nata a Roma segno zodiacale toro Giulia ama la musica rock e Jack Nicholson, Prima è seconda classificata Miss Universo 2015/2016… forse adesso diventa tutto molto più facile capire la forza delle sue parole. Giulia ci racconta come la casualità ha deciso la sorte di campionessa e dice: tutto è cominciato come una sfida, ero magrissima e prendevo a schiaffi da un ragazzo… poi… da lì, ho iniziato a fare pesi e mangiare frutta secca… Poi alle gare sono approdata forse per il grande amore che ho provato per questo sport. Non sono stata bene e l’idea di non aver onorato il body building dopo tutto quello che mi ha dato mi sembrava impensabile. Così ho programmato una gara.

Oggi guardandoti allo specchio come ti definisci? ingombrante!!! Mentre dei Premi importanti vinti? Due Universi open con la Nazionale Italiana molti secondi posti ai mondiali ed universo. Senza dimenticare che ho una stanza piena di attestati Premiata da sindaci di tutte le province e dai veterani del Coni e da federazioni Nazionale e internazionale.

Come ti vedi tra 5 anni?

Su un palco a dare filo da torcere alle ventenni. “Come sempre del resto”

Cosa ti piace di questo sport?

La costruzione il potere di cambiate un difetto o un immaginare la forza che ti sprigiona caratteriale intendo.

Hai un motto?

Se desideri una cosa puoi averla.

Tu ti senti bella?

No. Molti difetti portati con classe pero.

Credi in Dio? o meglio a cosa credi?

Si credo in Dio ma pratico poco la chiesa.

Pensi che questo spot ti abbia cambiato? e se sì in cosa?

Sì. Mi ha resa molto più sicura pero speravo che mi rendesse anche meno umile ma non c’è riuscito.

Molte volte si sente parlare di un eccessivo utilizzo di integratori tu cosa ne pensi a riguardo? Penso che a tutto deve corrispondere qualcosa se devi andare al mare non ha senso rovinarsi lo stomaco se devi andare all Olimpya si..

Ci sono stati momenti scoraggianti in cui stavi per mollare tutto? sinceramente no. Ci sono stati momenti durissimi infortuni delusioni di chi credevi vicino facesse il tifo per te invece no. Pero mollate mai non è nel mio dna

Credi nell’amore?

sì molto. Ma e complicato io ho un concetto dell’amore pulito e libero non facile.

La tua cucina preferita? Italiana su tutte. Anche Cinese

Il tuo rapporto con l’ambizione? strano. Quando da piccola giocavo a ruba bandiera se non vincevo erano botte.  Non so se è ambizione certo che sotto questa mia umiltà c’è un agonista. Come definisci il tuo stile o meglio che capo di abbigliamento non deve mai mancare nel tuo guardaroba? Tubino nero

Mentre se ti chiedessi come ti piacerebbe essere ricordata da 100 anni?  Quella che comunque ti strappava un sorriso.. come mia mamma. E comunque facciamo 200 di anni che rta cento potrei

Una tua citazione una frase che ripeti spesso: boia chi molla

Giulia sei ottimista o pessimista sul futuro? ottimista sempre. Io so che ci satira sempre qualcosa di più bello

Giulia puoi dirci se nella tua vita ci sono stati dei riferimenti o una persona in particolare che ti ha aiutato a nei momenti più difficili?

Sì. Non solo una .. mi hanno distratto e fatto in modo che il tempo passasse …la gente si circonda di mille persone io no seleziono molto. Ho preso diverse fregature ma mi saranno servite

Un ultima domanda … il senso della vita?

Come quando prepari una gara.. costruisci e metterti di impegni la vita scorre fino al traguardo…

Intervista Daniela Dinu

Daniela Dinu

Forza, passione, abnegazione assoluta questa è la ricetta vincente di Daniela Dinu atleta Rumena trapiantata in Italia da oltre dieci anni. Daniela durante una nostra intervista parla dell’inizio della sua carriera e dice: Tutto ebbe anni fa quando presi la decisione di aumentare il volume del mio lato B, poi la passione sfrenata da quel giorno non ho mai smesso di amare questo sport, non ho mai smesso di allenarmi. È così che si presenta la protagonista nell’intervista di oggi, sguardo freddo, sicura di se ma basta poche parole per capire che si tratta di una persona speciale, dolce, passionale con un obbiettivo chiaro in testa. tirinnanzi Pier Francesco

Come ti sei avvicinata a questo sport?

Come hai già scritto sopra un po’ per gioco… Da lì che incominciai il percorso con un personal trainer, nonché un noto preparatore atletico di nome Sergio Daluiso Raganati a qui sarò grata per sempre.

Cosa ti piace di questo sport?

Le cose sono due: o ti piace TUTTO o lasci perdere… ci vuole costanza e perseveranza, occorre molto sacrificio che non tutti sono disposti a fare… e quando dico TUTTO vuol dire dedizione, crederci, la vita sana, l’esibizionismo, il pubblico, la gente che ti apprezza a livello professionale ma anche le “sofferenze” dietro ai risultati come limitarsi a mangiare solo certi alimenti ed allenarsi pesanti … detto ciò, mi piace essere diversa ed evidenziarmi, e questo sport me lo permette a 360 °

Prima di questo sport di cosa ti occupavi?

Sono arrivata giovanissima in Italia perché odiavo i stereotipi della classica ragazza di paese, un immagine che non mi rappresenta, quindi sono stata sempre attenta alle novità per migliorare me stessa, in effetti la mia curiosità mi ha portato a fare un po’ di tutto per mantenermi baby sitter, commessa, ragazza immagine nei locali notturni. 

Cosa puoi dirci della tua dieta?

Non esiste dieta … esiste stile di vita… esiste “preparazione” prima di una gara o servizi fotografici, spot pubblicitari ecc. con delle date prestabilite in base alle esigenze in vista

Cose cambiato dopo anni di questo spot?

Il fisico !!

Il tuo rapporto con lo specchio?

 Lo specchio è il mio miglior amico, andiamo molto d’accordo.

Sei una sognatrice?

Chi non sogna è un morto vivente. Senza sogni non si va avanti. Io sogno in GRANDE !!!

Come ti vedi tra tre anni?

Tra tre anni mi vedo “un po’ ” meglio di adesso (chi vivrà vedrà);

Hai un sogno nel cassetto?

Il mio sogno sono IO !!! Migliorare sempre me stessa e “concretizzare” gli obiettivi proposti.

Questo sport ti ha cambiato le abitudini?

Certo che ha cambiato le mie abitudini… c’è più casino… ma fatte con passione non è un peso. Diciamo che le abitudini si “modellano” in base alle esigenze di ogni giorno

 

 

tirinnanzi Pier Francesco

tirinnanzi Pier Francesco

tirinnanzi Pier Francesco